Cosa faccio

“Se un’idea è più moderna di un’altra è segno che non sono immortali né l’una né l’altra ”

(Carlo Emilio Gadda , ingegnere)

Sulla pergamena appesa  al muro c’e’ scritto che sono Ingegnere, ma a differenza dei luoghi comuni che dipingono l’ingegnere come un personaggio perennemente intento a far conti, mi dedico ad attività molto più piacevoli ed a contatto con le persone: ovvero le aiuto a rendere più produttivo il proprio lavoro.

Mi occupo infatti di consulenza e formazione in diversi settori:

Mi occupo di Lean thinking / Lean production (o all’italiana: “pensiero snello”) : un approccio all’organizzazione aziendale che propone il miglioramento continuo dei processi, per ridurre gli sprechi e garantire una alta qualità dei prodotti… a cosa serve tutto questo? A permettere di avere una maggiore efficienza in azienda e quindi produrre con minori costi e maggiore soddisfazione dei clienti. Due aspetti che in tempi di crisi, fanno la differenza! 😉

Mi occupo di consulenza ambito IT (con esperienze presso enti, PMI, PA). In particolare mi interesso alle soluzioni basate su  piattaforme OpenSource: Linux  e BSD, alla sicurezza dei sistemi informativi aziendali, alla virtualizzazione dei sistemi e alla comunicazione  Web2.0 .

Mi occupo inoltre di  formazione, con esperienze di docenze  in master post-universitari (Gestione sistemi opensource / Laboratorio reti) e corsi di formazione (operatore Web 2.0, gestione reti, sicurezza) anche usando piattaforme e-learning.

Negli ultimi anni mi sono appassionato allo studio delle dinamiche del Web2.0 (social network, webmarketing, etc) sperimentandone le potenzialità; quindi oltre a pensare ad eventi come Ascoli2.0 o APCamp , mi diverto (perchè se non fosse anche divertente non lo farei!) nell’aiutare enti e aziende nel creare (e gestire) una propria presenza sui social network e la comunicazione online con i clienti.

Mi capita di collaborare,  con enti e  scuole (di ogni ordine e grado) per progetti riguardanti la sicurezza dei minori su Internet ( si veda ad esempio il progetto Per non cadere nella rete) il cui scopo è sopratutto quello di far capire che Internet è uno strumento e quindi non può essere colpevolizzato, anzi occorre far conoscere a ragazzi e genitori le potenzialità ella Rete.

Mi occupo inoltre anche  di informatica forense (Computer Forensic) come Consulente Tecnico d’ Ufficio e Consulente Tecnico di Parte: attività decisamente complessa, ma molto interessante!

Insomma, faccio diverse cose, divertendomi e appassionandomi sempre più al mio lavoro!  😉